Questo sito utilizza cookie tecnici e cookie di profilazione.

Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo. Visualizza l'informativa estesa

Accetto

fbtwytin

Scegli lingua:

02

Il Museo Marino Marini si trova a Firenze, a due passi da piazza della Repubblica, in una chiesa sconsacrata di antiche origini ma stupendamente riadattata secondo principi moderni di fruizione delle opere scultoree esposte.

il museo marino mariniLe opere ospitate in questo museo, uno dei più originali di Firenze, sono infatti sculture molto grandi che necessitavano di ampi spazi per permetterne la piena godibilità.

In questo senso le strutture della ex chiesa di San Pancrazio sono molto adatte per girare intorno alle sculture e apprezzarle nella loro tridimensionalità: le navate, di ampio respiro, aperte sono collegate da moderne passarelle in legno e ferro.

Gli interni caldi e luminosi di questo museo votato alla contemporaneità sono un ambiente insolito per gli spazi museali fiorentini, che non mancherà di stupire il visitatore più curioso.

Il museo è popolato dalle opere dello scultore pistoiese Marino Marini, attivo a Firenze, Milano e Parigi.

La figura di Marino Marini risulta una delle più interessanti all’interno del panorama culturale e artistico italiano del XX  secolo.

Il tema del cavaliere molto presente nell'esposizione fiorentina è una costante della sua opera, quasi un segnale simbolico della sua personale visione del mondo. Come lo stesso Marino amava dire,“c’è tutta la storia dell’umanità e della struttura nella figura del cavaliere e del cavallo.

E molte sono infatti le sculture di cavalli con o senza cavalieri che sono esposte nel museo fiorentino. A questo tema si affianca quello di Pomona, figura femminile simbolo della fertilità, della femminilità prosperosa ed accogliente.

Con gli anni Marino Marini abbandonò quest'icona per rivolgersi a figure legate al mondo del circo e del teatro. Anche a Firenze giocolieri e ballerine sono caratterizzati da forme allungate, fortemente espressive.

Nel Museo di piazza San Pancrazio sono esposti anche dipinti e opere di grafica. La cripta della chiesa viene invece utilizzata per esposizioni temporanee, sempre volte al panorama contemporaneo o al dialogo fra le arti. 

Il Museo si è ampliato grazie all'apertura stabile del Sacello Rucellai, adiacente alla chiesa di san Pancrazio.

www.museomarinomarini.it

Pubblicato il 3/1/2017

Approfondisci su mappa


Aree naturali protette Aree naturali protette
Cosa fare Cosa fare
Dove dormire Dove dormire
Dove mangiare Dove mangiare
Esercizi storici Esercizi storici
Eventi Eventi
Luoghi di interesse Luoghi di interesse
Servizi e utilità Servizi e utilità
Shopping Shopping