Questo sito utilizza cookie tecnici e cookie di profilazione.

Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo. Visualizza l'informativa estesa

Accetto

fbtwytin

Scegli lingua:

certaldo alto

Il Museo del vetro di Empoli è nato qualche anno fa nella città dove la lavorazione di questo materiale si è perpetuata nel rispetto della tradizione fino ai nostri giorni e costituisce un importante tassello nella valorizzazione del territorio e dell'artigianato.

museo del vetro di empoliLa sede del museo, nel Magazzino del Sale è suggestiva: locali storici (se ne ha notizia fino dal 1365) utilizzati per immagazzinare la materia prima che arrivava dalle saline di Volterra fino alla fine dell'Ottocento.

A Empoli si produsse vetro già dal XV secolo, ma il vero impulso arrivò nel Settecento. Gli oggetti realizzati erano quelli di uso quotidiano, bottiglie, fiaschi, damigiane e oggetti da bufferia. Il piano terra del Museo analizza proprio questa produzione e la sua evoluzione tecnica.

Ma il vetro verde di Empoli si sposò anche egregiamente con le produzioni artistiche, vivendo un momento di massimo splendore negli anni '30 del 1900: soprattutto servizi da tavola e oggetti artistici conquistarono il gusto dell'epoca.
Il primo piano del Museo è interessato da questa produzione e presenta anche numerosi strumenti multimediali, oltre che mostre fotografiche che testimoniano la lavorazione e l'impiego di forza lavoro. Intorno all'industria del vetro ruotava infatti tutto un mondo produttivo - si pensi alle fiascaie che impagliavano la struttura in vetro del fiasco - che coinvolgeva Empoli e le campagne circostanti.

Il sito è www.museodelvetrodiempoli.it

 

 

Pubblicato il 12/1/2018

Approfondisci su mappa


Aree naturali protette Aree naturali protette
Cosa fare Cosa fare
Dove dormire Dove dormire
Dove mangiare Dove mangiare
Esercizi storici Esercizi storici
Eventi Eventi
Luoghi di interesse Luoghi di interesse
Servizi e utilità Servizi e utilità
Shopping Shopping