Questo sito utilizza cookie tecnici e cookie di profilazione.

Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo. Visualizza l'informativa estesa

Accetto

fbtwytin

Scegli lingua:

enogastronomia

La ricetta tradizionale del fritto misto fiorentino prevedeva a piacere varie specialità, come animelle e cotolette d'agnello, cervello e schienali (midollo spinale) di vitello.

il fritto mistoAnzi, animelle e cervello erano ingredienti irrinunciabili del vero fritto misto.
Oggi queste carni sono poco usate e anche difficili da trovare, quindi spesso ci si limita al pollo con le verdure. Il risultato è ottimo e comunque con gli ingredienti ci si può davvero sbizzarrire, anche perché, come si dice a Firenze, "fritta è buona anche una ciabatta".

INGREDIENTI
1 pollo
carciofi
zucchine
fiori di zucca
patate
un po' di farina
2 o 3 uova
olio da frittura
sale

Pulite il pollo e tagliatelo in pezzi non troppo grandi. Lavateli, asciugateli, infarinateli e immergeteli nell'uovo sbattuto e salato. Tagliate a fettine carciofi, zucchine e patate, pulite i fiori togliendo il gambo e l'interno, e infarinate il tutto. In una teglia mettete a scaldare l'olio e, quando sarà ben caldo, immergete i pezzi e lasciateli cuocere a fuoco moderato finché non saranno ben dorati. Toglieteli dall'olio e metteteli su un vassoio foderato della caratteristica carta gialla, oppure di semplice carta assorbente.

Salate solo al momento di mangiare.

Pubblicato il 6/4/2013

Approfondisci su mappa


Aree naturali protette Aree naturali protette
Cosa fare Cosa fare
Dove dormire Dove dormire
Dove mangiare Dove mangiare
Esercizi storici Esercizi storici
Eventi Eventi
Luoghi di interesse Luoghi di interesse
Servizi e utilità Servizi e utilità
Shopping Shopping